La Storia

La storia dei Pii Istituti “Ospedale S.Corona” a Pietra Ligure ha inizio il 2 Maggio del 1923

 Agli esordi il complesso si specializza nella cura delle malattie tubercolari ossee ed extra polmonari.

Nel corso dell’evoluzione dell’Ospedale , si rende sempre più necessaria la presenza di medici specialisti in Neurologia e nel 1961 viene stipulata una convenzione tra l’Ente e la Cattedra di Neurologia dell’Università di Genova al fine di ottenere un Neurologo. Tale accordo prevede che un Assistente Neurologo dell’Università rimanga per un periodo di sei mesi “distaccato”a S. Corona con il compito di fornire il suo contributo specialistico. Ricordiamo, tra coloro che hanno contribuito: Alessandro Agnoli, Cesare Fieschi, Mario Manfredi, Vittorio De Carolis, Romolo Rossi.

Con l’apertura del Pronto Soccorso ( omnicomprensivo di quello Traumatologico) e con l’incremento delle attività la figura del Consulente Neurologo viene trasformata. Il Neurologo acquisisce un ruolo effettivo nell’organico dell’Ospedale e nel novembre 1970 viene incaricato come “Aiuto Neurologo” il Dott Romualdo Badino che poi diventerà Primario. 

Nel 1985 viene istituita la Divisione di Neurologia con Servizio aggregato di Neurofisiopatologia e agli inizi degli anni 90, con decreto regionale ( come negli altri reparti liguri) viene istituito anche il Centro Ictus.

Grazie alla sua spinta, nel 1985 viene istituita la Divisione di Neurologia con Servizio aggregato di Neurofisiopatologia e agli inizi degli anni 90, con decreto regionale ( come negli altri reparti liguri) viene istituito, aggregato al reparto, il Centro Ictus del quale viene nominata responsabile la Dottssa Tiziana Tassinari.

Grazie alla lungimiranza dell’allora Direttore Generale dell’ Azienda Ospedaliera S.Corona Dott. Ildefonso Cagliani e dell’allora Capo Dipartimento Dott. Claudio Pilati, viene approvato il I° protocollo per il trattamento dell’Ictus Ischemico Acuto con Alteplase e nel 2003, con delibera regionale viene autorizzato il personale del Centro Ictus ad effettuare la trombolisi sistematica nei pazienti con ictus ischemico, suscettibili di tale terapia.

Nel 2005 il reparto di degenza con Centro Ictus viene trasferito al Pad. II° Chirurgico e vengono condivisi, con il reparto di Neurochirurgia e Neurotraumatologia , 34 letti di degenza. Gli Ambulatori e il Day Hospital vengono trasferiti al Pad. I° Elio. Alla fine del 2006 viene nominata “facente funzione” della Struttura Complessa di Neurologia la Dottssa Tiziana Tassinari che poi è stata nominata Direttore di Struttura Complessa. In questi anni le attività si sono arricchite di specificità e sono aumentate esponenzialmente. Alla attività ordinaria, che è preponderante si è cercato di affiancare la ricerca scientifica.

 

Chiudi il menu